A

Address
Posizione del corpo rispetto alla palla.

Agente estraneo
Qualsiasi persona, cosa o animale che non faccia parte della partita (es. spettatore, osservatore, animale che si avventa sulla pallina).

Air shot
Colpo a vuoto. Mancare la palla nel tentativo di colpirla.

Albatross
Punteggio inferiore di tre colpi rispetto al par di una buca (es. 1 colpo in un par 4). Detto anche doppio eagle.

Approccio  
Colpo giocato in prossimità del green per avvicinarsi il più possibile alla buca.

Arbitro
Addetto all’interpretazione ed applicazione delle regole durante una gara.

Asta  
Sottile paletto di metallo, recante una bandiera alla sommità, infilato nella buca per segnalare da lontano la posizione del green e della buca stessa.

B

Bandiera  
Bandiera recante il numero della buca attaccata alla sommità dell’asta.

Birdie  
Punteggio inferiore di un colpo rispetto al par di una buca (es. 3 colpi in un par 4).

Bogey
Punteggio superiore di un colpo rispetto al par di una buca (es. 5 colpi in un par 4).

Buca  
Termine ambiguo con cui si indica sia il buco nel terreno all’interno del quale si deve cercare di far cadere la pallina, sia il tracciato che dal tee porta al buco stesso.

Bunker
Ostacolo sabbioso, situato il più delle volte in una depressione del terreno.

C

Caddie  
Portabastoni, svolge anche la funzione di consulente tecnico e strategico del giocatore durante la gara.

Caddie master
Responsabile dei caddies e del deposito delle sacche.

Calpestare, pestare
Camminare inavvertitamente sulla linea del putt di un compagno, danneggiando la superficie del green con i chiodi.

Campo
Area adibita al gioco.

Campo pratica
Zona del campo dedicata alla pratica. Si tratta di una sorta di buca particolarmente larga e lunga in genere non più di 220 metri, attrezzata per giocare da postazioni fisse.

Chip
Colpo di approccio che si solleva di poco dal terreno e rotola a lungo. Si gioca in prossimità del green quando non è possibile giocare il putt. È un colpo di precisione che viene giocato con l’attitudine di imbucare o di avvicinarsi molto alla buca.

Clubhouse
Edificio che ospita la segreteria, gli spogliatoi, il ristorante, il deposito delle sacche, ecc.

Colpo
Movimento della gamba effettuato con l’intenzione di colpire la palla.

Colpo a correre
Colpo intenzionale che si solleva poco dal terreno e rotola a lungo.

Custodire l’asta
Trattenere l’asta per mostrare ad un compagno che sta puttando la posizione della buca nei putt dalla lunga distanza e toglierla una volta eseguito il colpo per evitare che venga colpita dalla palla che sopraggiunge.

D

Data
Si dice di palla talmente vicina alla buca da spingere l’avversario a concedere il colpo senza giocarlo. Ciò è possibile solo nelle gare match play o nel gioco informale.

Dogleg
Buca a gomito per cui dal tee non è possibile vedere il green.

Doppio bogey
Punteggio superiore di due colpi rispetto al par di una buca (es. 6 colpi in una buca par 4).

Dormie
Si dice di un giocatore o di una squadra che in una partita a buche ha un vantaggio pari alle buche restanti da giocare, per cui può, nella peggiore delle ipotesi, perdendo tutte le buche rimanenti, pareggiare la partita.

E

Eagle
Punteggio inferiore di due colpi rispetto al par di una buca (es. 2 colpi in un par 4).

Etichetta
Insieme di regole, scritte e non scritte, che hanno per oggetto la tutela del campo ed il rispetto del gioco e della concentrazione altrui. Tra le più importanti norme di etichetta:, non parlare o fare rumore durante il gioco di un compagno, non muoversi durante il gioco di un compagno, non stare lungo la linea di gioco di un compagno, muoversi velocemente negli spostamenti tra un colpo e l’altro, non rallentare il gioco, abbandonare il green senza indugio una volta terminata la buca, seguire sempre il volo della palla di un compagno ed aiutarlo nelle ricerche, concedere il passo alla partita seguente quando si rallenta il gioco.

F

Fairway
Zona di erba accuratamente rasata che separa il tee dal green, circondata solitamente dal rough.

Flop shot
Approccio giocato nelle immediate vicinanze del green con parabola quasi verticale in modo da fermare immediatamente la palla al primo rimbalzo.

Fore
Vedi Ooooop!.

Foursome
Gara a coppie nella quale i membri della coppia giocano la stessa palla a colpi alternati.

Fuori limite
Zona del campo interdetta al gioco delimitata da paletti bianchi (OUT).

G

Gioco corto
L’insieme dei colpi giocati in prossimità del green cercando di avvicinarsi alla bandiera e di imbucare.

Gioco lungo
Parte del gioco dedicata al conseguimento della distanza più che della precisione.

Giro convenzionale
Le buche che devono essere giocate in un determinato ordine per completare una gara.

Green
Zona di erba finemente rasata situata al termine della buca, all’interno del quale viene piazzata la bandiera. Più l’erba è tagliata finemente ed il green è secco più il rotolamento della palla diventa veloce, incontrollabile e soggetto alle pendenze.

Green fee
Quota giornaliera pagata per giocare in un circolo del quale non si è soci.

Green keeper
Esperto in agronomia che si occupa della manutenzione dell’erba, della scelta della semina e del tipo di taglio dell’erba.

Greensome
Gara a coppie nella quale entrambi i giocatori giocano il colpo di partenza in ogni buca, scelgono il colpo migliore e continuano giocando un colpo a testa alternativamente.

H

Handicap
Vantaggio relativo che ogni singolo giocatore ha rispetto al par del campo. Si chiama handicap anche l’indice di difficoltà di una buca, dove “hcp 1” indica la buca più difficile del campo ed “hcp 18” la buca più facile.

Hole in one
Buca completata in un solo colpo.

I

Imbucare
Far cadere la palla in buca.

Impedimenti sciolti
Oggetti naturali non infissi nel terreno, come foglie secche e sassi.

In bandiera
Si dice di palla che si ferma in prossimità della buca.

L

Leggere il green
Studiare la pendenza del green allo scopo di intuirne l’influenza sul rotolamento della palla, osservandolo da più angolazioni prima di eseguire un putt o un approccio.

Lie
Posizione della palla rispetto al terreno e rispetto ai piedi. A seconda della pendenza del terreno si può avere un lie in salita o in discesa.

Linea
Prolungamento in avanti ed all’indietro della linea tirata tra la palla e la buca.

Links
Campo caratterizzato da rough folti, fairway stretti, privo di alberi, generalmente sulle rive del mare, come i classici campi scozzesi.

Lordo
Si dice di un punteggio non corretto dalla detrazione dell’handicap. In ogni gara viene premiato con il cosiddetto “1° lordo” il giocatore che gioca il campo nel numero minore di colpi prescindendo dall’handicap.

Louisiana
Gara a squadre nella quale ogni colpo viene giocato dalla posizione del miglior colpo precedente di un membro della squadra.

M

Major
Nome con cui si indicano i quattro tornei che compongono il Grande Slam.

Marcatore
Giocatore responsabile della marcatura dello score di un compagno di gioco.

Marchino
Segnalino piatto utilizzato per marcare la posizione della palla in green prima di sollevarla. I giocatori più snob utilizzano, in luogo del marchino, una moneta di piccolo conio.

Marshall
Nei tornei professionistici, persona addetta al controllo del pubblico.

Match play
Gara a buche. Vince il giocatore che si aggiudica il maggior numero di buche, indipendentemente dal numero di colpi totali giocati.

Medal (ved. Stroke Play)
La più classica delle formule di gara: si contano i colpi e chi fa meno colpi vince.

Mezzo colpo
Colpo giocato con uno swing ridotto o per controllarne la distanza o perché impediti ad effettuare uno swing più ampio, ad esempio a causa di un albero.

Mulligan
Nel gioco informale la concessione di ripetere un brutto colpo.

N

Nearest to the pin
Nelle gare dilettantistiche, premio speciale assegnato a chi si avvicina di più alla buca con il primo colpo in un determinato par 3.

Netto
Si dice di un punteggio a cui sia stato detratto il vantaggio dell’handicap.

O

One putt
Putt imbucato al primo tentativo.

Onore
Diritto a giocare per primi il colpo di partenza in una buca. Spetta a chi ha giocato la buca precedente nel minor numero di colpi. In caso di parità vale l’onore della buca precedente. Alla buca 1 l’onore è stabilito dallo starter.

Ooooop!
Urlo di pericolo lanciato quando un colpo storto si dirige pericolosamente nella direzione di una squadra in gioco su un altra buca.

Open
Torneo professionistico le cui qualificazioni sono aperte anche ai dilettanti.

Ostacolo
Elemento permanente del campo finalizzato ad ostacolare il gioco, come un bunker o un ostacolo d’acqua.

Ostruzione
Qualsiasi cosa prodotta dall’uomo che ostacoli il gioco. Può essere movibile o inamovibile. In entrambi i casi è possibile ovviare all’ostruzione senza penalità.

P

Par
Numero di colpi ideale per concludere una buca.

Passo
Diritto di sorpassare una squadra lenta che intralcia il gioco.

Penalità
Colpo addizionale aggiunto allo score di un giocatore a causa di un’infrazione alle regole o di un droppaggio.

Piazzare
Rimettere in gioco la palla posandola a terra per ovviare ad un’ostruzione, un ostacolo d’acqua, in caso di palla ingiocabile, in caso di palla persa.

Pro am
Gara nella quale uno o più dilettanti giocano insieme ad un professionista.

Pro shop
Negozio, generalmente situato all’interno della clubhouse dove è possibile acquistare o far riparare attrezzatura golfistica.

Putting green
Green di pratica, dedicato esclusivamente alla pratica del putt. Si trova di solito presso il campo pratica.

Q

Quattro palle la migliore
Gara a coppie nella quale ciascun giocatore gioca la propria palla e si sceglie, buca per buca, il risultato migliore dei due membri della coppia.

R

R & A
Il Royal and Ancient Golf Club di St. Andrews, organo emittente delle regole ufficiali per l’Europa, l’Asia ed il Commonwealth.

Regole locali
Regole addizionali stabilite per regolamentare situazioni particolari che si possono verificare frequentemente in un determinato campo.

Rough
Zona di erba alta che circonda la buca su tutti e quattro i lati. Il tipo di erba utilizzato nel rough e l’altezza media a cui viene tagliato sono uno degli elementi distintivi di un campo che ne determinano la difficoltà.

S

Sand saves
Salvataggi dal bunker. Sono le uscite dal bunker seguite da un singolo putt imbucato. Sono indici di abilità nel gioco dal bunker.

Sbordare
Si dice di palla che corre lungo l’orlo della buca facendo un giro a parabola senza cadere in buca.

Score
Carta segnapunti. Con score si indica anche il punteggio ottenuto in una partita.

Scratch
Giocatore 0 di handicap. Si dice anche delle gare dove ai fini della classifica si prende in considerazione solo il punteggio lordo, senza detrarre l’handicap.

Seconde nove
Le seconde nove buche di un percorso.

Shotgun
Gara nella quale tutti i partecipanti partono contemporaneamente da un punto diverso del campo, anziché ad intervalli dal tee della buca 1.

Sopra
Numero di colpi di cui si è in svantaggio rispetto al par (nelle gare a colpi) o rispetto all’avversario (nelle gare match play).

Sotto
Numero di colpi di cui si è in vantaggio rispetto al par (nelle gare a colpi) o rispetto all’avversario (nelle gare match play).

Stableford
Formula di gara a punti nella quale il giocatore riceve un punto per ogni bogey, due punti per ogni par, tre punti per ogni birdie, quattro punti per ogni eagle e cinque punti per ogni albatross. Vince chi fa più punti.

Starter
Addetto all’organizzazione delle partenze dal tee della buca 1. Lo starter, in particolare, decide l’ordine di partenza, dà il “via libera” quando la squadra precedente è fuori tiro.

T

Terreno in riparazione
Terreno danneggiato segnalato da paletti blu o da una linea bianca, dal quale è possibile droppare senza penalità. Sinteticamente noto come “T.R.”.

U

USGA
United States Golf Association, la federazione americana del golf dilettantistico organizzatrice, tra l’altro, dello US Open.

V

Volo
Parte principale della distanza compiuta da una palla, a cui segue il rotolamento.